Studiamo insieme: prova a rispondere correttamente a tutte e 30 le domande (parte terza)

Ed eccomi, come promesso, con il terzo appuntamento di “Studiamo Insieme”, la rubrica dedicata a tutti gli aspiranti operatori socio sanitari che vogliono esercitarsi in vista dell’esame finale e a tutti gli Oss che desiderano semplicemente rispolverare alcuni argomenti e testare il proprio livello di preparazione. A seguire sono elencate le 30 domande a risposta multipla che, il giorno dell’esame, potresti ritrovare nel test. Anche in questa terza sessione ho voluto mantenere un livello di difficoltà medio basso. Non ti resta che prendere carta e penna e segnare le risposte che ritieni siano corrette. In fondo troverai le soluzioni. Una sola raccomandazione: non provare a fare il furbo aiutandoti con i motori di ricerca!

1. Prima di effettuare l’igiene intima ad un paziente l’Oss deve:

A) Informare l’infermiere.

B) Eseguire il lavaggio antisettico delle mani.

C) Eseguire il lavaggio sociale delle mani, indossare i DPI, informare il degente e presentarsi con lo stesso.

2. Cosa indica l’acronimo “LEA”?

A) Livelli europei di assistenza.

B) Livelli essenziali di assistenza.

C) Laboratori per degenti con Epatite A.

3. Chi è il “Caregiver”?

A)  Quella figura professionale chiamata a dialogare con i familiari della persona non autosufficiente.

B) Colui (spesso un familiare) che si prende cura della persona non autosufficiente.

C) Il responsabile del reparto di geriatria.

4. La legge n.38/2010 riguarda:

A)L’Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale.

B) L’accesso alle cure palliative.

C) Il segreto professionale.

5. Nella “Piramide dei Bisogni” di Maslow la base è rappresentata:

A) Dai bisogni primari.

B)Dal bisogno di sicurezza.

C) Dal bisogno di autodeterminazione.

6. I vettori sono:

A) Organismi viventi capaci di trasmettere agenti infettivi da un animale infetto all’uomo o ad un altro animale.

B) Oggetti inanimati contaminati.

C. L’insieme degli oggetti, animati e non, capaci di trasmettere malattie infettive.

7. Il lavaggio sociale delle mani consente:

A) Di rimuovere circa l’80/90% della flora microbica transitoria e il 10/20% di quella residente.

B) Di rimuovere  circa l’80/90% della flora microbica residente e il 10/20% di quella transitoria.

C) Di rimuovere il 50% della flora transitoria e il 50% di quella residente.

8. Cosa s’intende per “prevenzione primaria”?

A) L’insieme degli interventi finalizzati ad individuare soggetti che presentano un alto rischio di ammalarsi (es. lo screening).

B)L’insieme degli interventi finalizzati a limitare la gravità e le complicazioni di una malattia (es. la riabilitazione)

C) L’insieme degli interventi finalizzati ad ostacolare l’insorgenza di determinate malattie nella popolazione (es. i vaccini)

9. Che cosa è una pandemia?

A) La diffusione di una malattia su una specifica area geografica.

B) La diffusione di una malattia a livello globale.

C) La diffusione di una malattia in un determinato periodo della stagione.

10. Nel triage il colore giallo indica:

A) Una compromissione delle funzioni vitali: il paziente, almeno apparentemente, non è in pericolo di vita.

B) Una condizione stabile con lesioni che non interessano le funzioni vitali.

C) Una compromissione delle funzioni vitali: il paziente è potenzialmente in pericolo di vita.

11. Il Piano Sanitario Regionale (PSR) deve essere approvato:

A) Entro 150 giorni dall’approvazione del Piano Sanitario Nazionale (PSN)

B) Entro i 3 anni dall’approvazione del Piano Sanitario Nazionale (PSN)

C) Non esiste un limite di tempo.

12. La disabilità è:

A) La perdita di una funzione fisiologica, anatomica o psicologica.

B) Uno svantaggio sociale seguito ad una menomazione.

C).  Una condizione che implica la perdita di una capacità operativa.

13. Le componenti di un agente infettivo sono:

A) La patogenicità, la virulenza, l’invasività e i meccanismi di difesa.

B) La patogenicità, la virulenza, l’invasività, la dose, la fonte e il serbatoio.

C) La patogenicità, la virulenze e l’immunità acquisita.

14. Le attività dell’Oss connesse all’assistenza alla persona con lesioni da pressione sono:

A. Igiene, mobilizzazione, medicazioni.

B. Igiene e mobilizzazione.

C. Igiene e medicazioni.

15. I vasi sanguigni si dividono in:

A) Arterie, vene e capillari.

B) Arterie e vene.

C) Arterie e capillari.

16. I livelli ideali di glicemia a digiuno sono:

A) Compresi tra i 40 e i 60 mg/dl

B) Compresi tra i 70 e 110 mg/dl

C) Compresi tra i 90 e i 150 mg/dl

17. La paralisi di tutti e quattro gli arti viene definita:

A) Emiplegia.

B)Paraplegia.

C) Tetraplegia.

18. Con l’acronimo DSA si indicano:

A) I distretti sanitari assistenziali.

B) I diritti e i servizi dei soggetti con autismo.

C) I disturbi specifici dell’apprendimento.

19. La faringe fa parte:

A) Dell’apparato digerente.

B) Dell’apparato respiratorio.

C) Dell’apparato digerente e respiratorio.

20. Se un paziente manifesta una crisi epilettica, l’Oss deve:

A) Effettuare immediatamente la rianimazione cardiopolmonare.

B) Allontanare gli oggetti che possono essere pericolosi, porre un sopporto morbido sotto il capo e posizionare il paziente in posizione supina.

C) Allontanare gli oggetti che possono essere pericolosi, porre un sopporto morbido sotto il capo e posizionare il paziente in posizione laterale.

21.  Il termine “ematuria” indica:

A) La presenza di sangue nelle urine.

B) La presenza di sangue nelle feci.

C) La scarsa produzione di urina.

22. Il termine “ipotensione” indica:

A) Una condizione clinica caratterizzata da un basso livello di glucosio nel sangue.

B) Una condizione clinica caratterizzata da una bassa pressione sanguigna bassa.

C) Una condizione clinica caratterizzata da una diminuzione dell’ossigeno contenuto nel sangue.

23. La celiachia è:

A) Una malattia autoimmune.

B) Una malattia infettiva.

C) Un disturbo del comportamento alimentare.

24. Con la nutrizione enterale:

A) I nutrienti vengono somministrati per via venosa.

B)  I nutrienti vengono somministrati direttamente nello stomaco attraverso una sonda nasogastrica o tramite PEG.

C) I nutrienti vengono somministrati per via orale.

25. Il termine colostomia  indica:

A) L’apertura chirurgica del colon per il drenaggio del contenuto dell’intestino.

B) L’apertura chirurgica dell’ileo per il drenaggio del contenuto dell’intestino.

C) L’apertura chirurgica del duodeno per il drenaggio del contenuto gastrico.

26. Le RSA sono:

A) Residenze extra-ospedaliere.

B) Residenze ospedaliere.

C) Centri diurni.

27. Nel BLS come si valutano i segni di circolo di un soggetto?

A) Controllando solo il polso carotideo

B) Controllando solo la presenza di colpi di tosse o movimenti.

C) Controllando sia il polso carotideo e se sono presenti colpi di tosse o movimenti.

28. La responsabilità della gestione complessiva delle ASL è imputata:

A) Al direttore generale.

B) Al direttore sanitario.

C) Al collegio sindacale.

29. Con il termine dispnea s’intende:

A) Un’assenza di respiro determinato da un atto involontario.

B) Un aumento improvviso degli atti respiratori.

C) Una difficoltà nella respirazione.

30. Durante la composizione della salma l’Oss deve tenere conto:

A) Dell’altezza del defunto.

B) Dello status sociale del defunto.

C) Del credo religioso del defunto.

Soluzioni.

1/C, 2/B, 3/B, 4/B, 5/A, 6/A, 7/A,8/C, 9/B,10/A,11/A, 12/C,13/B,14/B,15/A.16/B,17/C/18/C,19/C,20/C, 21/A,22/B, 23/A,24/B, 25/A,26/A,27/C,28/A, 29/C, 30/C.

Marco Amico

Operatore socio sanitario, blogger e giornalista. Ho 35 anni, una laurea in Lettere e Filosofia, che c'entra poco con la mia professione, e la passione per la scrittura, le bici, le serie TV, i libri, la storia. Lavoro in una casa di riposo e nel tempo libero scrivo articoli d'informazione socio-sanitaria.

5 pensieri riguardo “Studiamo insieme: prova a rispondere correttamente a tutte e 30 le domande (parte terza)

  • Novembre 26, 2020 in 11:39 am
    Permalink

    GRAZIE MOLTI PET IL TUO AIUTO VERAMENTE

    Risposta
  • Novembre 26, 2020 in 11:40 am
    Permalink

    POSSO CHIEDERTI SE PER CASO HAI DELLE DOMANDE DEL TIPO CHE FANNO A L’ORALE

    Risposta
  • Dicembre 28, 2020 in 5:40 pm
    Permalink

    Ciao anche la domanda 14 non mi torna, ho risposto A, e non B, perchè al corso ci hanno detto che l’OSS può fare le medicazioni sulle LDP fino al 2° stadio. GRAZIE

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *