Esami Oss, prova scritta: 30 domande a risposta multipla che puoi trovare nel test (prima parte).

Sei un aspirante operatore socio sanitario e fra non molto dovrai sostenere l’esame finale che ti permetterà di svolgere questa importante professione? Stai cercando dei test per poterti esercitare in vista del “grande giorno”? Benissimo, sei capitato nel posto giusto. A seguire troverai infatti le 30 domande a risposta multipla più probabili che possono capitarti nella prova scritta. I quesiti hanno un livello di difficoltà molto basso e con un minimo di attenzione puoi rispondere correttamente a tutte le domande. La simulazione è utile anche se sei già un Oss e intendi rispolverare alcuni argomenti, magari in vista di un concorso pubblico. In quest’ultimo caso, tuttavia, questa esercitazione potrebbe non essere sufficiente per testare il tuo livello di preparazione. Adesso basta alle ciance, prendi carta e penna e segna le risposte che ritieni corrette. Alla fine troverai le soluzioni con tutte le risposte esatte. 

1. La pulizia dei genitali si effettua sempre:

A) Procedendo dalla zona più pulita alla zona più sporca.

B) Procedendo dalla zona più sporca a quella più pulita.

C) La direzione del movimento non è importante.

2. Per “Dispositivi di Protezione Individuale” (DPI) s’intende:

A) Elmetti, guanti e occhiali per la protezione di lavoratori messi a disposizione dal datore di lavoro per chi si vuole proteggere da eventuali rischi.

B) Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata dal lavoratore per evitare di sporcarsi i propri indumenti.

C) Qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciare la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo.

3. Le lesioni da decubito o ulcere da pressione sono causate da:

A)Una compressione breve sui piccoli vasi sanguigni che interrompe la microcircolazione.

B)Una compressione prolungata dei grossi vasi sanguigni.

C) Una compressione lunga e prolungata sui piccoli vasi sanguigni che interrompe la microcircolazione.

4. Per “empatia” s’intende:

A) La capacità di comprendere ciò che l’altro prova.

B) La capacità di provare simpatia per qualcuno.

C) Il rifiuto degli altri.

5. La legge 23/12/78 n.833 riguarda:

A) L’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

B) La riforma ter del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

C) La chiusura dei manicomi in Italia.

6. Un paziente iperteso necessita di una dieta:

A) Ricca di zuccheri.

B) Povera di zuccheri.

C) Iposodica.

7. Le RSA sono:

A) Residenze Sanitarie Assistenziali che ospitano soggetti parzialmente autonomi.

B) Residenze Sanitarie Assistenziali che ospitano soggetti non autosufficienti con patologie non curabili a domicilio.

C) Residenze Sanitarie Assistenziali che ospitano soggetti  non autosufficienti con patologie curabili a domicilio.

8. L’acronimo PAI, in ambito sanitario, indica:

A) Piano annuale d’inclusione.

B) Piano assistenziale individualizzato.

C) Piano assistenziale italiano.

9. I valori ideali della pressione arteriosa di un adulto sono:

A) 120/80 mmHg.

B) 120 bpm.

C) 130/70 mmHg.

10. Le infezioni ospedaliere sono:

A) Infezioni contratte dal paziente durante la sua permanenza in ospedale che si manifestano durante la degenza.

B) Infezioni contratte dal paziente prima del suo ricovero in ospedale, che si manifestano durante la degenza.

C) Infezioni contratte dal paziente durante la sua permanenza in ospedale, che si manifestano durante la degenza o anche dopo la sua dimissione.

11. Il segreto professionale riguarda:

A) L’infermiere.

B) L’Oss.

C) Il medico.

D) Tutte le precedenti.

12. Non è una competenza dell’Oss:

A) La somministrazione della terapia farmacologica.

B) La rilevazione della pressione arteriosa.

C) L’igiene alla persona.

13. Quando viene istituita la figura dell’Oss?

A) Nel 2001.

B) Nel 1978.

C) Nel 2008.

14. Tra i microrganismi patogeni vi sono:

A) Solo i virus.

B) Virus, batteri, funghi e protozoi.

C) Virus, batteri e funghi.

15. La sindrome di Burnout è una malattia:

A) Ereditaria.

B) Del sistema nervoso centrale.

C) Professionale.

16. Non è un parametro vitale:

A) La temperatura corporea.

B) La rilevazione della glicemia.

C) La frequenza cardiaca.

17.  Il crollo improvviso della pressione arteriosa a seguito del passaggio dalla posizione supina a quella eretta è definita:

A) Ipotensione ortostatica.

B) Ipotensione arteriosa.

C) Ipertensione clinostatica.

18. In una persona con catetere vescicale la sacca delle urine va posta:

A) Al di sopra del livello della vescica.

B) Al di sotto del livello della vescica.

C) In linea con il livello della vescica.

19. Cosa deve fare l’Oss quando si accorge della presenza su un paziente di una lesione da decubito giunta al terzo stadio?

A) Chiamare il 118.

B) Avvisare l’infermiere.

C) Provvedere a medicare autonomamente la lesione.

20. Quanti sono gli stadi comunemente utilizzati per classificare le lesioni da decubito?

A) Quattro.

B) Due.

C) Cinque.

21. Quanti tipi di lavaggio delle mani esistono?

A) Tre: sociale , antisettico e preoperatorio.

B) Due: sociale ed antisettico.

C) Uno: sociale.

22. La sclerosi multipla è:

A) Una malattia autoimmune del sistema nervoso centrale.

B) Una malattia autoimmune del sistema digerente.

C) Una malattia genetica.

23. Non è un dispositivo di protezione individuale:

A) La mascherina.

B) Lo sfigmomanometro.

C) Il camice.

24. I dispositivi di protezione individuale devono essere forniti dal datore di lavoro al lavoratore come prevede:

A) Il D.lgs 81/2008.

B) L’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001

C) La legge Basaglia del 1978.

25. In un soggetto adulto a riposo la frequenza respiratoria ideale è di:

A) 30/40 atti respiratori al minuto.

B) 20/30 atti respiratori al minuto.

C) 12/20 atti respiratori al minuto.

26. Con l’acronimo OMS si indica:

A) Organizzazione Mondiale della Sanità.

B) Organizzazione Mondiale della Salute.

C) Organizzazione Mondiale della Società.

27. La comunicazione può essere:

A) Solo verbale.

B) Solo non verbale.

C) Sia verbale sia non verbale.

28. All’apice della scala dei bisogni di Maslow troviamo:

A) Sicurezza.

B) Stima.

C) Autorealizzazione.

29. Cosa s’intende per “rischio biologico”?

A) Il rischio determinato dal contato con feci, sangue e urine.

B) Il rischio legato al sollevamento di carichi pesanti.

C) Il rischio determinato dal contatto con sostanze chimiche pericolose.

30. Dove si posiziona la carrozzina in un paziente emiplegico destro nel processo di trasferimento da letto a carrozzina?

A) Si posiziona sul lato destro, all’altezza dell’arto offeso.

B) Si posiziona sul lato sinistro,  all’altezza dell’arto non offeso.

C) Si posiziona al centro del letto.

Soluzione.

1/A, 2/C, 3/C, 4/A, 5/A, 6/C, 7/B, 8/B, 9/A, 10/C, 11/D, 12/A, 13/A, 14/B, 15/C, 16/B, 17/A,18/B,19/B, 20/A, 21/A, 22/A, 23/B,24/A, 25/C,26/A, 27/C,28/C,29/A, 30/B.

Marco Amico

Operatore socio sanitario, blogger e giornalista. Ho 35 anni, una laurea in Lettere e Filosofia, che c'entra poco con la mia professione, e la passione per la scrittura, le bici, le serie TV, i libri, la storia. Lavoro in una casa di riposo e nel tempo libero scrivo articoli d'informazione socio-sanitaria.

8 pensieri riguardo “Esami Oss, prova scritta: 30 domande a risposta multipla che puoi trovare nel test (prima parte).

  • Novembre 15, 2020 in 7:23 pm
    Permalink

    Grazie, sto studiando per diventare OSS e trovo la sua pagina utilissima e ben organizzata. Complimenti ancora e buon lavoro.

    Risposta
    • Novembre 17, 2020 in 5:14 pm
      Permalink

      Gentile Laura, grazie per i complimenti. Buona serata!

      Risposta
  • Novembre 17, 2020 in 8:23 pm
    Permalink

    GRAZIE PERQUESTA PAGINA E MOLTO INTERESSANTE

    Risposta
  • Novembre 17, 2020 in 8:24 pm
    Permalink

    POSSO CHIEDERE SE HA ALTRE TEST

    Risposta
    • Novembre 17, 2020 in 9:39 pm
      Permalink

      Li sto preparando, a giorni saranno pubblicati.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *