Oss ed infermiere: meno competizione, più collaborazione.

Su questo blog è stato ribadito più volte: un operatore socio sanitario non è un infermiere ed un infermiere non è un operatore socio sanitario. Le due figure sono estremamente diverse, per ruoli, responsabilità, competenze e percorsi formativi. Insomma, “a ciascuno il suo” ruolo.

Nonostante la citazione sciasciana, forse un po’ forzata, ciò che vorrei sostanzialmente esternare con il presente contributo, non è l’ennesima ramanzina in cui viene marcata la dicotomia tra i due profili professionali, quanto piuttosto il fondamentale contributo che entrambe le figure forniscono all’assistenza sanitaria, pubblica o privata che sia. Sui social, ho letto tanto, e forse anche troppo, di inutili polemiche che hanno visto come protagonisti sia infermieri che operatori socio sanitari. I primi rimproverano ai secondi la mancanza di una cultura adeguata in ambito sanitario. D’altra parte, la mia attenzione non ha potuto fare a meno di focalizzarsi anche su alcune dichiarazioni aberranti di alcuni Oss, o presunti tali, che considerano gli infermieri una categoria facente parte di una élite professionale che “non si abbassa più a certi livelli” nell’adempimento di alcune specifiche attività, come ad esempio il cambio di un pannolone. Polemiche, come ho sottolineato prima, inutili, futili, assolutamente prive di intelligenza, oltre che estremamente dannose alla nostra nobilissima causa, cioè la buona gestione assistenziale.

L’emergenza sanitaria e la lotta al Covid 19, che hanno tristemente caratterizzato l’attività professionale sanitaria di questo 2020, sono state, e lo sono tutt’ora, l’ennesima dimostrazione che oss ed infermieri, insieme ai medici, pur mantenendo ruoli e competenze molto diverse tra loro, sono parte integrante di una squadra che ha avuto solo ed  un unico obiettivo, la cura ed il benessere del paziente.

Marco Amico

Operatore socio sanitario, blogger e giornalista. Ho 35 anni, una laurea in Lettere e Filosofia, che c'entra poco con la mia professione, e la passione per la scrittura, le bici, le serie TV, i libri, la storia. Lavoro in una casa di riposo e nel tempo libero scrivo articoli d'informazione socio-sanitaria.

Un pensiero riguardo “Oss ed infermiere: meno competizione, più collaborazione.

  • Giugno 23, 2020 in 2:02 pm
    Permalink

    Ci vuole solo collaborazione

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *